Tiriamo le somme

Questo primo post sul nuovo blog arriva oggi, Solstizio d’Inverno, giorno più corto dell’anno. E’ un momento di quiete, di attesa, di riposo prima che la ruota ricominci a girare e mi sembra un ottimo giorno per tirare le somme di questo 2017 che sta per concludersi, non credi?

Sono qui per parlarti della parola dell’anno o w.o.t.y. (word of the year). A Gennaio ne avevo scritto un post per spiegarti bene che cosa fosse, ma in breve è la bussola che porti con te un anno intero. Una luce da seguire, uno strumento che ti guida verso i tuoi obiettivi e sostituisce la classica lista dei “buoni propositi” che dopo un mese tutti dimentichiamo.

La mia parola per il 2017 è stata CONSAPEVOLEZZA. Un termine e soprattutto un concetto impegnativo, ma che ho affrontato senza paura perché sapevo che era arrivato il suo momento. La parola dell’anno è così, ti sceglie lei, ti risuona e si manifesta spontaneamente negli aspetti positivi, ma anche in quelli negativi.

Sono profondamente grata al mio anno di consapevolezza, mi ha portato sicurezza e amore per me stessa, mi ha spinta a superare molti dei miei limiti ed a vincere alcune paure che mi portavo dietro da tanto. Allo stesso tempo mi ha fatto aprire gli occhi su persone ed amicizie sbagliate ed anche su cose che mi attraevano, ma che non facevano per me. Non nego la delusione, ma anche tagliare i rami secchi è importante per spiccare il volo!

Per trovare la parola del 2018 mi sono affidata a Cecilia Lattari, alchimista del benessere, che mi ha preso per mano e mi ha accompagnata in questo magico percorso. La ringrazio perché insieme a lei sono riuscita a trovare una parola che racchiudesse tutti gli aspetti che avevo in mente. La mia nuova parola è: LIBERTA’.

25446301_10213117000033884_7659438934867833_n

Quando trovi la tua parola ti consiglio di adattarla a tutti gli aspetti della tua vita per poterla capire a pieno. Nel mio caso libertà significa essere pienamente me stessa, non farmi condizionare, esprimermi sinceramente attraverso il mio piccolo brand, avere un’indipendenza economica, ritagliarmi del tempo come donna e non solo come mamma h24, prendermi cura del mio corpo con un’alimentazione sana.

Lo step successivo è stato decidere in che modo avrei tenuto la mia parola sotto gli occhi per tutto il 2018 e ovviamente anche a come avresti potuto tenerla tu. Sono nati così i W.O.T.Y. FRAME, cioè telai ricamati a mano da appendere accanto alla postazione di lavoro per mantenere focus e determinazione. Ho deciso di renderli ancor più personalizzati attraverso la scelta del colore e l’aggiunta dell’anno. Per il mio ho scelto un bel viola e lo sai che il colore “ultra violet” è proprio il pantone del prossimo anno?

Il mio telaio ha già trovato la sua collocazione, ma se anche tu ne desideri uno scrivimi una mail a onedroplab@gmail.com ed io lo ricamerò per te. Non vedo l’ora di scoprire la tua parola e come hai fatto a trovarla..o come lei ha trovato te!

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...